Mercoledì 21 Agosto 2019

Jobtis: Valentin Chamorel, direttore

Valentin Chamorel_1.jpg

La joint-venture creata nel 2014 da Interiman Group e dal Groupe Orllati, Jobtis S.A. è specializzata nel settore edile. Ha sede a Renens, dove, a giugno, Valentin Chamorel ha assunto la direzione di un ufficio con sette collaboratori che lavorano gomito a gomito con le agenzie Interiman della Svizzera francese. Una nuova sfida per un vodese che ha lavorato per un rinomato operatore del settore, del quale ha ormai un quadro molto preciso.

Il suo miglior biglietto da visita? I 20 anni che ha passato con Avesco Rent, specializzato nella fornitura di macchinari da cantiere, di cui è stato prontamente nominato direttore tecnico per la Svizzera e responsabile di più di un’agenzia del cantone francese. “Di base, ho una formazione da meccanico, grazie alla quale sono entrato nel settore delle costruzioni alla fine del mio apprendistato. Ma è un mestiere che ho fatto solo per tre mesi”, confida il cittadino di Bière (VD), che a creato tutta la sua carriera all’interno della regione. Se è stato appuntato così in fretta al posto di aiuto-gestore della succursale, prima che gli venisse affidata un’agenzia, è perché il suo capo di allora ha scoperto in lui un vero e proprio talento nella pianificazione e gestione dei gruppi. Valentin Chamorel non ne parla volentieri. Coltiva una certa umiltà, ma una cosa è sicura: l’evoluzione del suo percorso ha dato ragione al suo vecchio capo, di certo perspicace e ben ispirato.

La fiducia reciproca

Quando lavorava per Avesco Rent, il caso ha voluto che uno dei primi clienti fosse il Groupe Orllati. “Era il 1995, quando Avni e Basri Orllati hanno deciso di creare la loro impresa, avevano solo 21 anni. Oggi, la mia soddisfazione è, dopo essere stato in prima linea per assistere allo sviluppo folgorante del loro gruppo, quella di contribuire alla loro espansione, reclutando per loro i migliori specialisti”, prosegue Valentin Chamorel. Nello svolgimento delle sue mansioni non è solo spalleggiato dalla sua squadra di sette collaboratori, ma beneficia anche di una rete, creata con pazienza nel corso della sua vita professionale.

“Il fatto che abbia sempre lavorato nella regione e che molte persone con cui lavoriamo mi abbiano conosciuto all’epoca della Avesco Rent mi ha aiutato molto con il lavoro. Come, inoltre, il fatto che sono socievole di natura e che la dimensione umana della nostra professione è, ai miei occhi, quella che la rende più piacevole”, sottolinea. Per lui, la fiducia reciproca è la chiave del successo, ragion per cui dedica una cura particolare al reclutamento dei candidati. “Non mandiamo nessuno in un cantiere prima di averlo incontrato personalmente. La nostra priorità è che la persona sia puntuale, il primo giorno e quelli a venire, ma che si trovi anche a suo agio. Quanto alle imprese che cercano, preferiamo aspettare e non tentare la fortuna mandando un collaboratore il cui profilo non rispecchi alla perfezione le loro attese. È il prezzo che paghiamo per consolidare la nostra reputazione”.

Cultura sportiva e valori positivi

Anche se il Groupe Orllati è il cliente principale di Jobtis, il marchio affiliato a Interiman Group lavora, in base alle richieste ricevute, anche con altri operatori. In quest’ottica, trae vantaggio direttamente dal far parte di un gruppo in piena espansione, i cui risultati del primo semestre 2019 hanno visto un aumento del 10,4%, raggiungendo i 165 milioni di franchi. “I fattori che spiegano bene il successo di Interiman Group sono tanti, a cominciare dalla strategia di specializzazione che ha introdotto fin all’inizio. A titolo personale, sottolineerei inoltre lo spirito conviviale che regna all’interno dell’impresa, caratterizzata da una grande disponibilità da parte della direzione. Senza parlare della cultura sportiva, con tutti i valori positivi che veicola, di cui il gruppo è pervaso. Personalmente, praticando assiduamente la corsa, sciando e avendo allenato tante squadre di calcio amatoriale, non posso che sentirmi a casa!”.

#Interiman